su di noi

Cos’è BitNet01?

Viviamo in un’epoca dove il codice binario è parte integrante di ogni istante della nostra esistenza, in questo momento stai leggendo lettere, caratteri e visualizzando immagini che sono il frutto di un’organizzazione complessa di 0 e 1 giustapposti per essere comprensibili all’uomo.

Questa conoscenza ti può sembrare estranea, perché nessuno ti ha dato i mezzi per poterla creare autonomamente, o forse sì, ma viene rinchiusa in confini legislativi e binari creati ad hoc sulle piattaforme per renderci meri fruitori passivi.

BitNet01 sente una comune necessità di ricercare e condividere per rompere questo divario e riappropriarsi dei mezzi messi a disposizioni dalle moderne tecnologie, collettivizzandoli, usandoli creativamente.

Indaghiamo e riscopriamo insieme un nuovo rapporto tra gli umani e la macchina nell’era dell’antropocene.

BitNet01 è sperimentazione audio visiva, installazioni multimediali e interattive, performance di live electronics, workshops, computer music e post-modern.

WE NEED YOU!

CONTRO LA LOGICA DEL PROFITTO

BitNet01 si pone in contrapposizione alla macchina speculativa del mercato culturale mainstream. In un mondo dove l’artista e il fruitore non hanno più spazi che li separano, il mercato cerca di creare sempre più confini all’interno dei quali fare profitto. Vogliamo proporre una due giorni di condivisione e fruizione di performances, installazioni e workshops con artisti a livello nazionale e internazionale senza ricavarne alcun profitto ma riconoscendo il valore del lavoro e la dignità che artist* e performers mettono al servizio di tutt*

Per questo da quest’anno vorremmo chiedere a tutt* gli/le interessat*: umani, macchine o robot, di diventare parte integrante dell’organizzazione del festival contribuendo alle spese di gestione e organizzazione per potere rendere accessibile l’evento a tutt*.

Rimani in contatto con BitNet01 iscriviti alla NEWSLETTER

WORKSHOPS

i workshop si terranno venerdì 17 e sabato 18 gennaio 2020

L’arte del Light Painting, dipingere con la luce attraverso la fotografia. Scattando in un ambiente privo di luce, il fotografo avrà quindi un ruolo attivo nel determinare l’aspetto finale della fotografia: sarà lui stesso a decidere come, per quanto tempo e in che modo illuminare il suo soggetto avendo come unico limite la propria fantasia.

Conosceremo il sintetizzatore modulare, strumento elettronico dalle infinite possibilità timbriche che il
musicista può progettare e realizzare in base alle proprie necessità, il suono, i moduli, l’impiego in
diverse realtà musicali.

Quali sono le differenze tra un disco in lathe-cut e disco in vinile pressato?
Cos’è e come funziona un tornio da incisione?
E dove reperire i materiali necessari per autoprodursi un disco in vinile? Lathe-cutting: procedimento e tecniche di incisione 

Orca è un linguaggio di programmazione esoterico pensato per creare delle sequenze di procedure in modo veloce. Ogni lettera dell’alfabeto è un operatore che svolge una diversa funzione. Orca non produce suoni ma genera segnali MIDI, OSC e UDP in un ambiente livecoding

projects

INSTALLAZIONI PRESENTI AL FESTIVAL

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit proin condimentum.

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit proin condimentum.

Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit proin condimentum.